Home » Storie di mare » Un barracuda da... paura! - Gianni

Un barracuda da... paura! - Gianni

Quando il pesce è grosso, molto grosso, gestire le emozioni non è facile.

Calabria 2007

 Vacanza con la famiglia, ma in corrispondenza alle nostre esigenze di pesca.

Ci troviamo in Calabria,  luogo magnifico sia per l’ospitalità dei calabresi sia per piatti tipici e  luoghi.

Ma entriamo nel vivo del racconto.

Dopo giorni di immersioni e di belle catture, vi voglio raccontare un episodio simpatico che mi è capitato. Ci troviamo a Vibbomarina, una zona dove avevo già pescato in precedenza con ottimi risultati nei giorni precedenti. Entro in acqua nel tardo pomeriggio in compagnia di Zu Tano, pesci…? Neanche a pagarli. Dopo vari aspetti mi dico:
< Come  è possibile neanche l’ombra di un pesce…?!> Più tardi avrei capito il perché.
Passa il tempo, continuo a fare aspetti a profondità  non molto impegnative, circa 7-8 metri.
Ad un certo punto, durante un aspetto sposto lo sguardo a ore 3,  sento come una presenza alle mie spalle, un bestione!! Lo vedo con la coda dell’occhio, un barracuda enorme, era talmente grosso che invece di stare immobile e aspettare che venisse a tiro, come un cxxxxxe mi sono spaventato risalendo in fretta in superficie. Naturalmente il barracuda non mi ha concesso una seconda possibilità

Niente male per un pescatore vero?

02/09/2012