Home » Storie di mare » La mia prima cattura? Una coppiola fortunata - Chris

La mia prima cattura? Una coppiola fortunata - Chris

La mia prima cattura? Una coppiola fortunata - Chris - Ombre nel mare a.s.d.
Prima esperienza nella pesca sub, vacanze sull'isola di Rab, Croazia
Agosto 2005, isola di Rab, Croazia.

Qui per la prima volta mi sono avvicinato alla pesca in apnea (grazie anche allo zio)… dopo avere preso un po’ di confidenza con l’attrezzatura e con l mio fucilotto da 50, incomincio a guardarmi intorno in cerca di chi sa quale preda.Così passo palmo a  palmo tutti i buchi e le potenziali tane dove si potrebbe nascondere un bel boccone per la cena, ma senza risultato. Eppure il posto e fantastico, una scogliera che degrada dolcemente verso il fondo e costantemente battuta dal vento e dalla corrente data la sua posizione esposta.Passano le ore e il freddo comincia a farsi sentire (In Croazia l’acqua è abbastanza fredda e la mia attrezzatura non era la più adatta) così faccio segno al compagno che mi incammino per la via del ritorno.

Così pinneggio sopra una zona anonima di sabbia deserta, nella quale vedere un pesce sarebbe stato strano. Ancora non sapevo quanto mi sbagliavo.

Continuando verso la spiaggia “sorvolo” un masso appoggiato sulla sabbia, vado avanti e lo supero ma… mi sembra di aver visto qualcosa, non sarà niente ma vale la pena guardare. Torno indietro e… ecco, si materializza la coda di un pescione che ancora non so che specie sia, si agita sotto il masso con forza, “sta mangiando penso io”. Capovolta, discesa, allineo il mio 50 e scocco.PRESO..!! Il mio primo pesce, ed è pure grosso! La solita fortuna dei principianti… ok adesso pensa a recuperare il pesce che ancora si agita nell’asta prima di perderlo. Mi avvicino ma mi accorgo subito che c’è qualcosa di strano, o meglio c’è qualcos’altro! Così sposto il pesce e sorpresa.. infilzato nell’asta c’è anche un bel polpo che stava pensando di papparsi il mio pesce, o forse io volevo papparmi il suo.. beh sono punti di vista. Intanto arriva Ciccio che  mi aveva visto un po’ in difficoltà e così tra tutti e due riusciamo a stanare il polpo e a metterlo nel carniere assieme a  pescione, una bella orata di quasi 2 kg.

 Questa è stata la mia prima avventura nella pesca subacquea, una passione che mi regala ogni volta che scendo in acqua, momenti ricchi di emozioni, anche quando il carniere è vuoto.

02/09/2012